NEWS - Torna alla pagina delle news

04/Marzo/2016 | Sensori in cavit

Lultima novit introdotta in Cattini la possibilit di inserire dei sensori piezoelettrici Como Neo (prodotti dal produttore svizzero KISTLER) in ogni cavit o impronta dello stampo.
Questi sensori misurano la pressione del materiale plastico durante il processo di iniezione, eseguendo la lettura ad ogni ciclo. La raccolta dati iniziale pu poi essere analizzata e utilizzata per creare una curva di pressione di riferimento personalizzata per ogni particolare.
Con questo sistema si riesce ed aver un maggior controllo di processo, in quanto viene monitorato quello che realmente accade in cavit, ad ogni ciclo. La stessa curva di pressione di riferimento permette poi di interagire istantaneamente con i parametri della macchina, cos da replicare il risultato stabilito ad ogni ciclo. Questo pu accadere anche nel caso di eventuali variazioni di parametri a monte (variazioni di viscosit del polimero, variazioni della quota del cuscino diniezione, ecc).
I dati raccolti vengono rappresentati in formato grafico sotto forma di curve di pressione (che danno indicazione istantanea di come avviene la fase diniezione, mantenimento e raffreddamento). Questi sensori danno indicazione anche se ogni singola cavit su stampo riceve la stessa quantit di materiale correttamente bilanciata.
In sintesi come avere introdotto la telemetria al processo di stampaggio ad iniezione, permettendo un controllo al 100% dei pezzi stampati, in alternativa al tradizionale piano di controllo e collaudo indicato dalle norme ISO 9001.



Link esterno: KISTLER